Diagramma climatico.jpg

Diagramma climatico di Bagnouls e Gaussen del sto aziendale (2000-2020)

Secondo il sistema di Wladimir Köppen l’azienda rientra dal punto di vista climatico nel:


Clima temperato ad estate calda e umida contrassegnato con la sigla Cfa.

 

Nota
Gruppo “C”: climi temperato-caldi piovosi: temperatura media del mese più freddo tra 18 °C e −3 °C. Senza copertura regolare nevosa.
Sotto gruppo “f”: precipitazioni in tutti i mesi.
Variante “a”: temperatura media del mese più caldo superiore a 22 °C

 

E' il clima che interessa tutta la Pianura padana, parte di quella veneta-friulana e le coste adriatiche da Trieste a Pescara.

 

Si caratterizza per una temperatura media annua compresa tra 9.5 e 15°C; temperatura media del mese più freddo da -1.5 a 3°C; 3 mesi con temperatura media >20°C; escursione termica annua > 19°C. Caratterizzato da due massimi pluviometrici, uno in primavera e uno in autunno, e due minimi, uno in inverno (di solito in gennaio) e uno in estate (luglio o agosto). Nelle zone a nord del Po, come quella aziendale, l'estate tende a essere più piovosa dell'inverno. 

 

Si tratta di condizioni climatiche caratterizzate da sensibili escursioni termiche giornaliere e annuali e per l'umidità stagnante per i numerosi corsi d’acqua naturali e artificiali. D'inverno le condizioni termo-igrometriche sono rigide e umide con formazione di nebbie al suolo e non sono infrequenti gli episodi nevosi in occasione di ondate di freddo o favoriti dalle condizioni di inversione termica per il formarsi di un cuscinetto d'aria fredda e stagnante al suolo. L'autunno e la primavera sono le stagioni più piovose mentre l'estate è calda e umida con possibilità di temporali.