Le vacche adulte

Le vacche in lattazione sono circa 500 e sono alloggiate in tre grosse stalle adiacenti alla sala di mungitura.
Una delle stalle ospita solo bovine primipare.
Le vacche asciutte, circa 80, sono ospitate insieme alle manze gravide in un altro edificio la cui area è suddivisa in 3 box
 

L'inseminazione artificiale

Negli allevamenti di bovine da latte l'inseminazione avviene quasi esclusivamente per via artificiale con seme congelato. Il seme è conservato in sottili paillettes di plastica all'interno di serbatoi contenenti azoto liquido. Prima dell'uso le paillettes devono essere scongelate a bagnomaria. Una volta scongelata la paillette viene asciugata e inserita in un apposito strumento di acciaio, la pistolet, a sua volta infilata in una guaina monouso. L'inseminazione avviene inserendo l'estremità della pistolet nella vulva, guidandola dolcemente attraverso la cervice uterina mediante l'inserimento dell'altra mano guantata nel canale rettale e infine premendo lo stantuffo della pistolet. La verifica della consistenza, trasparenza e colore del muco cervicale prima dell'inseminazione consente di assicurarsi che la bovina sia nel momento giusto del calore e che non sia affetta da patologie uterine.
 
 

Il comportamento in mangiatoia

Le bovine possono mostrare dei comportamenti aggressivi (displacement) per assicurarsi un posto in mangiatoia. Questo avviene specialmente quando viene distribuita la nuova miscelata e quando vi è carenza di posti in rastrelliera rispetto al numero di animali accolti nel gruppo. Ciò può costituire un fattore di stress per gli animali non dominanti e può limitare la loro ingestione e la loro produttività.