Le operazioni di routine

 

La marcatura

Gli animali sono identificati dall’allevatore entro 20 giorni dalla nascita.  

Per l’identificazione sono utilizzati due marchi auricolari di colore giallo o, per gli animali iscritti ai libri genealogici, rosso salmone, apposti su ciascun orecchio e recanti il codice identificativo individuale assegnato dalla Banca Dati Nazionale (BDN) e composto da 14 caratteri alfanumerici.

L’allevatore fa richiesta, verificata dal servizio veterinario della ASL, delle marche auricolari ai fornitori tramite la BDN che genera i codici identificativi individuali.

L'identificazione degli animali è alla base della tracciabilità e costituisce un elemento fondamentale per la sicurezza alimentare.